Gli alunni dell’Istituto “F.Calasso” al BTM 2016 per parlare di Startup e tanto altro

BTM foto

Gli alunni dell’Istituto “F.Calasso” al BTM 2016 per parlare di Startup e tanto altro

Gli alunni dell’ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE “F. CALASSO” di Lecce nei giorni 20 e 21 febbraio 2016 hanno partecipato ai lavori della seconda edizione di BTM Puglia che si è svolta presso l’ex Convento dei Teatini a Lecce. Si è discusso di Startup e new ideas, Strategy, Social media marketing, Flights e new Guest destinations, Training e workshop.

Si è trattato di progetti di sistema come il distretto turistico del Salento, dell’Osservatorio digitale nel turismo, di strategie commerciali, di social media marketing, di nuove destinazioni aeree, di formazione e di potenzialità da sviluppare.

Anche quest’anno, gli studenti del “Calasso” frequentanti le classi di TURISMO, RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING, SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI, hanno partecipato attivamente, come hostess e stewart ed hanno seguito con interesse i lavori svolti. Il contributo degli studenti è stato possibile grazie al Dirigente scolastico, prof. Mario Biagio Portaccio, sempre disponibile alle esigenze del territorio e alla crescita formativa degli alunni dell’Istituto. Nell’ambito della relazione tenuta dal prof. Cosimo Curto – presidente di Arfotur “ Start up nei musei: il museo oggi esperienze a confronto” e dell’attività laboratoriale presso l’Open Space del Comune di Lecce “Il prodotto museale come risorsa turistica, la promozione e la valorizzazione “ gli alunni della Classe 5 Sezione A dell’indirizzo Relazioni Internazionali per il Marketing hanno presentato il progetto di una Start Up denominata «START-APP» ARTE 2.0, lavoro svolto in classe con il coordinamento dei professori Grazia Cicirillo e Rudy Marsano.

L’idea innovativa è di realizzare una App multilingue per visitare i Musei che consenta la descrizione delle opere attraverso un sistema di codici QR. La storia dell’opera selezionata viene descritta dalla voce narrante dello stesso autore la cui immagine apparirà sullo smartphone.

Avvicinare gli adolescenti, le famiglie, i turisti, i ricercatori e gli amanti dell’arte e della cultura alle più importanti opere d’arte e beni archeologici e culturali custodite nei musei, pinacoteche e monumenti del territorio, nazionali ed Europei con l’utilizzo della tecnologia multimediale che trasforma il patrimonio artistico in arte 2.0 con ulteriori elementi di innovatività. Questi sono gli obiettivi fondanti che caratterizzano l’applicazione ideata dagli alunni, che mira a rivoluzionare il concetto stesso di “visita al museo”.

Gli alunni hanno predisposto un vero e proprio Business plan con l’esposizione dell’Executive summary e dell’idea d’impresa. Hanno previsto la Compagine sociale, il Mercato dell’iniziativa, le Scelte strategiche, il Piano di produzione erogazione, il Piano degli investimenti, il Conto economico dell’iniziativa, il Prospetto fonti e impieghi dell’iniziativa, le Fonti di copertura.

Hanno illustrato al pubblico in sala il loro progetto di “fare impresa” ascoltando gli interventi del pubblico e dando risposte adeguate sul loro lavoro nel quale credono e che potrebbe diventare concretamente il loro sbocco professionale.

 

Fonte: http://www.salentoflashnews.it/2016/02/23/gli-alunni-dellistituto-francesco-calasso-al-btm-2016-per-parlare-di-startup-e-tanto-altro/